Ricette 

Pollo al curry, come si prepara?

Con semplici e pochi ingredienti è possibile creare grandi ricette e il pollo al curry ne è la prova! Questo piatto asiatico ormai anche in Occidente è sempre più conosciuto. Facile da realizzare e veramente squisito. Potete realizzarlo e ottenere grandi risultati anche se non avete una grande esperienza in cucina.

Vi spiegheremo come fare questa ricetta passo per passo. Sappiate che è un primo-secondo. Può essere mangiato da solo oppure, in combinazione con il riso in bianco. Ecco riportati gli ingredienti.

Ingredienti

  • Scalogno 50 grammi
  • Olio extravergine d’oliva, 6 cucchiai grandi
  • Petto di pollo 700 grammi
  • Acqua e sale, qb
  • Peperoncino e prezzemolo, qb
  • Brodo, 1 decilitro
  • Farina “00”, 50 grammi
  • Curry, 4 cucchiai piccoli

Procedimento

  1. Iniziate dal pollo che dovrete ridurre in tanti cubetti. Non c’è bisogno che questi risultino molto piccoli. Successivamente occupatevi dello scalogno. Affettatelo bene.
  1. Munitevi di una ciotola e usatela per unire la farina, in quantità di 40 grammi circa, 3 cucchiai di curry e uno di sale. Amalgamate bene il tutto e dopo prendete il pollo per infarinarlo accuratamente.
  1. Prendete una padella grande per la cottura e in seguito aggiungete 4 cucchiai d’olio. Scaldate e unite il pollo messo da parte. Occorrono circa 5 minuti di cottura, girate la carne ogni tanto. Adesso in un piatto trasferite il tutto.
  1. Come prossimo passaggio dovete rosolare lo scalogno, quindi 2 cucchiai d’olio di oliva e il peperoncino per insaporire. Dopo poco aggiungete il pollo. Vi rimane solamente da sfumare con il brodo e cuocere per almeno 15 minuti. Ricordatevi di coprire la padella. 5 minuti prima che il pollo risulti cotto unite il mix di farina, curry e acqua (oppure latte). Terminare con il prezzemolo prima di servire.

Avete appena visto il procedimento per realizzare il pollo al curry. Vi ricordiamo che per essere un piatto completo è necessario cuocere a parte del riso in bianco.

Benefici del curry

Il curry offre molte proprietà benefiche. Viene ottenuto dalla combinazione di alcune spezie, queste sono tutte essiccate e lavorate assieme per fornire appunto il curry. Scoprendo da vicino questo insaporitore per alimenti, possiamo affermare che è ricco di vitamine. Sono disponibili appunto la A, alcune del gruppo B, la C e molte altre. Come se non bastasse il curry presenta una grande varietà di sali minerali, sostanze che proteggono e promuovono la salute del corpo. Tenete presente che il curry apporta circa 320 calorie per ogni 100 gr di polvere.

Per quanto riguarda i benefici del curry ricordiamo che svolgono molte azioni utili. Il curry stimola le difese immunitarie grazie alla vitamina A e la C. È adatto per promuovere la funzione del sistema digestivo. Un effetto decisamente apprezzato che riguarda la spezia è rivolto alla capacità di bruciare i grassi in maniera più veloce, se assimilata con criterio ovviamente.

Tuttavia il curry non è sempre adatto, pertanto occorre molta attenzione con il suo utilizzo. Per esempio in caso di ulcera, calcoli e gastrite e bene evitarne l’uso. In caso di terapie farmacologiche informate il medico prima di assumere curry regolarmente perché può interferire negativamente.

Related posts

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Qui trovi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi