Salute & Nutrizione 

Daikon, il brucia grassi naturale

Il daikon, è una radice giapponese il cui nome significa proprio “grossa radice”. Molto presente nella cucina orientale, negli ultimi anni si è avvicinato anche alle nostre tavole, sia per il gusto molto gradevole, che ricorda quello del ravanello (pur essendo meno pungente), che per i diversi benefici che apporta. Ad oggi viene coltivato anche in Italia e si può trovare nei supermercati più forniti o nei negozi che vendono alimenti bio.

Un brucia grassi naturale

Il principale ruolo del daikon è sicuramente quello di brucia grassi. Nella cucina giapponese, infatti, viene spesso accompagnato a piatti contenenti fritture, come ad esempio la tenpura, in quanto ne aiuta proprio la digestione, aiutando ad eliminare i grassi in eccesso.

I suoi benefici però non finiscono qui. Eccone alcuni tra i tanti:

  • Dona sollievo al fegato
  • Sostiene i reni grazie alle sue proprietà diuretiche e drenanti
  • Per la sua capacità di eliminare acqua dai tessuti è molto utile per combattere ritenzione idrica e cellulite
  • Aiuta a lenire tosse e raffreddori
  • È ricco di vitamina C e di vitamine del gruppo B
  • Contiene minerali come calcio, magnesio, potassio ferro e fosforo
  • In quanto fonte di calcio è utile per il buon mantenimento della salute delle ossa
  • Contiene fibre
  • Stimola la digestione
  • È un ottimo disintossicante
  • Combatte il meteorismo ed il gonfiore intestinale
  • Aiuta a combattere l’inappetenza
  • Sostiene il sistema immunitario
  • È un ottimo antinfiammatorio
  • Aiuta a mantenere il cuore in buona salute
  • Riduce i problemi articolari
  • Grazie agli antiossidanti che contiene contribuisce a proteggere stomaco ed apparato digerente dai tumori
  • È un valido aiuto negli episodi di nausea e vomito. Per questo motivo è considerato un prezioso alleato per le donne in dolce attesa
  • È adatto a chi è a dieta grazie al basso contenuto calorico. 100 gr di daikon apportano all’incirca 15 calorie
  • È totalmente privo di colesterolo

 

Il daikon in cucina

Il daikon si presta a svariate preparazioni. Può essere mescolato ad altre verdure per ottenere una fresca insalata o può essere grattugiato alla fine. Come contorno è ottimo se consumato cotto al forno oppure lessato e poi passato in padella per accentuarne il sapore. Volendo prendere spunto dalla cucina giapponese lo si può aggiungere a zuppe e minestre per esaltarne il gusto. E, per chi ama i sapori semplici, è ottimo sul riso bianco o abbinato a del pesce arrostito. Un abbinamento vincente è quello con la carota di cui esteticamente sembra quasi una versione bianca. Per gli amanti dei sottaceti, il daikon è perfetto anche in questa versione.

 

Curiosità

  • La radice di Daikon si trova solitamente fresca ma nei negozi specializzati è possibile trovarne anche la versione essiccata
  • Il daikon fresco aiuta ad eliminare i grassi superficiali mentre la radice essiccata (che va prima messa a bagno in acqua tiepida e poi cotta) lavora su quelli profondi che, trovandosi attorno agli organi, ne impediscono il corretto funzionamento
  • Lo si può trovare anche sotto forma di germogli, ottimi da usare nelle insalate
  • In Giappone è così conosciuto ed utilizzato che in commercio ci sono dei simpatici gadgets a forma di daikon

Related posts

Leave a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Qui trovi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi